FORTI E LIBERI vs PSG : Il Pagellone

Marco Kino Levati – 8 Il derby lo stimola e non molla una boccia neanche per sbaglio. In termini di punti produce un bel fatturato e in difesa è una zecca. Stasera con la palla fa quello che vuole, più che un ciclista è un giocoliere. CIRCO TOGNI

Francesco Peyote Peia – 7 Esordio stagionale per il Peyote che, in panchina sfoggia un look ispirato a Madre Teresa con asciugamani in testa, in campo, silente, si muove negli spazi e dedica tutto se stesso in difesa. Come una pianta grassa attira l’attenzione, ma occhio a toccarla che punge. CACTUS

Marco Capitan Fava – 7 Nonostante l’uovo in quanto a punti la sua presenza non passa inosservata. Calma e razionalità da vendere che vengono distribuite a tutti i componenti della squadra. Anche in caso di incidente con lui ci si sente più sicuri. AIRBAG

Michele crazyhorse Fumagalli – 7,5 Partita di grande sacrifico, soffoca la sua grande affinità per il lato offensivo per sfoderare una difesa sul diretto avversario (il più pericoloso degli avversari) egregia, imperiosa, perfetta, aggressiva ma pulita. Un muro. WALTER SAMUEL

Lorenzo Löris Colombo – 8+ Ma che grinta questo capitano. Un uomo solo al comando nel primo quarto a gridare la carica. Indirizza la brigata sulla retta via poi si accoda al plotone da vero leader silenzioso. Prestazione da anziano saggio, asante sana cocco banana. RAFIKI

Marco scopalepernoi Beretta – 9 Bello come una succulenta picaña, il suo impatto è devastante. Torna dal Sudamerica in pompa magna. Spaccia fisicità, punti e lampi di classe. A capo del cartello della Monza biancoblù c’è lui. PABLO ESCOBAR

Luca Rick Riccardi – 8,5 Top scorer della serata, prestazione epica da raccontare al piccolo Riccardino (110 lode e bacio accademico per la sua prima presenza in tribuna) quando sarà grande. La storia di stasera non era niente male, raccontacene un’altra. PAPÀ CASTORO

Alessandro Garla Garlati – 7 Lontano dalla palla si muove sempre divinamente e questo gli frutta alcuni tiri puliti che purtroppo, stasera, non hanno intenzione di vedere la luce sul fondo del secchiello. Quello che serve è solo continuare su questa strada la serenità arriverà di conseguenza. Cervello superiore. A BEAUTIFUL MIND

Giovanni 7falli Confalonieri – 8 Partita intelligente per il sette falli più famoso di Lombardia. Fronteggia solo quando ha un vantaggio e difende sempre duro. Si muove sinuoso negli spazi in attacco e per tutta la partita è elettrico. Quando morde è letale. MURENA

Mattia dovecazzoguardi Quadrio – 8,5 Non svegliare il can che dorme. Parte calmo, durante l’andamento dell’incontro si infiamma e mostra tutto il suo potenziale. Viene aggredito con decisione ma il contrattacco è terrificante, doppia bomba e fine delle ostilità. HIROSHIMA E NAGASAKI

PSG Family (Curva&Borghetto) – 9,5 Allora bravi tutti eh, però le luci della ribalta son solo per uno. Per lui, Andrea. Si prende tutti gli spalti con faccia arrogante e a suon di Fanculo distribuiti a random, ne ha per tutti ma in particolar modo son diretti a Gambo, stranamente. Urla, lancio di oggetti in campo e medi diretti al direttore di gara. Un condottiero, un dominatore, un padrone. IVAN IL TERRIBILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *